Lucia Filaci

Soprano

Lucia Filaci, laureata nel 2018 in canto lirico con il massimo dei voti presso il Conservatorio G. Briccialdi di Terni, ha iniziato la sua formazione all’età di otto anni nel Coro di Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Teatro dell’Opera di Roma, sotto la direzione del M° Josè Maria Sciutto. In qualità di corista ha lavorato con importanti direttori d’orchestra, Antonio Pappano, George Petre, Valery Gergiev, Marcello Panni, Daniele Rustioni, Steve Mercurio, nelle produzioni sinfonico corali e operistiche dell’Accademia di S. Cecilia e Teatro dell’Opera di Roma, nel 2008 ha partecipato alla messa in scena di Tosca al Teatro Costanzi lavorando con il M° Franco Zeffirelli.
E’ stata selezionata per partecipare da allieva effettiva alle masterclass di alto perfezionamento, Opera Studio Accademia Nazionale di Santa Cecilia 2015, Roma Opera Campus 2017 e Corso D’opera 2018 con i docenti Barbara Frittoli, Roberto De Candia, Bernadette Manca Di Nissa, Luciana Serra, Alessandro Corbelli, Hugo de Ana, Cesare Scarton e Anna Vandi.
Ha debuttato in ruoli da solista già da giovanissima nelle produzioni operistiche dell’ensemble Opera Studio dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 2009 è protagonista nell’opera Chi rapì la topina Costanza di Roberta Vacca presso l’auditorium Parco della Musica sotto la direzione del M° J. Maria Sciutto, nel 2011 è solista nella produzione la Volpe Astuta di L.Janàcek, regia di Cesare Scarton. Dal 2016 con l’associazione Operaincanto Direttore Fabio Maestri, ha debuttato i ruoli da solista di Maria in West Side Story, Solista (trio jazz) in Trouble in Thaiti di L. Bernstein e Il Piccolo Spazzacamino di B. Britten. Ha partecipato a festival Internazionali, 41° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano nella produzione Dido and Aeneas, Festival Villa Solomei al fianco di Ambra Vespasiani e Reate Festival di Rieti 2016/17 in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma nella produzione I due timidi e la Notte di un nevrastenico di Nino Rota firmata da Cesare Scarton. Nel 2018 si esibisce come solista con l’Orchestra della Toscana nel Concerto di Capodanno al fianco di Alessandro Corbelli, Direttore Maurizio Agostini.Parallelamente agli studi classici si è avvicinata allo studio della musica jazz, e della danza classica e contemporanea.