Daniela My

Violinista e cantante dalla voce duttile che le permette di affrontare senza sforzo un repertorio vario: lirico, madrigalistico, barocco e contemporaneo. La sua carriera comincia in Francia, con concerti di melodies françaises, pezzi di Rameau e, in ambito operistico, con la partecipazione alla Carmen di Bizet nel ruolo di Mercedes. Esperta di musica contemporanea, ha eseguito le prime assolute di “Menu: Primo, Secondo e Silenzio” di M. Franceschini per l’Accademia Filarmonica Romana; “In Coro” di G. Russo per l’Associazione Scarlatti di Napoli; “Als Oben” di S. Santi Gubini, nell’ottetto del Coro Petrassi diretto da S. Cucci; “Fadwa” come elemento del Nephesh Ensemble. Anche nell’ambito della musica barocca ha al suo attivo numerose esecuzioni, tra cui lo Stabat Mater di Pergolesi, il Gloria di Vivaldi, brani sacri di autori vari, messe e cantate di Bach. Nel repertorio operistico annovera i ruoli di Suzuki e Kate Pinkerton in Madama Butterfly, Giovanna e Maddalena in Rigoletto, Flora e Annina in La Traviata, Curra ne La Forza del Destino, Badessa in Suor Angelica, Lola e Mamma Lucia in Cavalleria Rusticana. Con questi ultimi due ruoli ha vinto il concorso Primo Riccitelli (Pescara, 2007). Come artista di coro ha lavorato, tra gli altri, con E. Di Pietro, M. Faggiani, A. Caiani, A. Faidutti, P. Monti. Ha lavorato stabilmente come contralto nel National Chamber Choir of Ireland, specializzato in musica contemporanea. Ha collaborato con il Nuovo Coro Lirico Sinfonico Romano, l’Ensemble Vocale di Napoli, il Laboratorio di Musica Corale di Napoli, coro Lirico Marchigiano “Bellini”, il coro della Cappella Ludovicea a Roma. Attualmente collabora con la Fondazione Teatro Massimo di Palermo.