Andrea Scorsolini

Baritono

Andrea Scorsolini
Comincia lo studio del canto lirico a 18 anni con il mezzosoprano Aura Mogos per poi proseguire con il contralto Yoshi Kumiko. Recita in due musical “Sette spose per sette fratelli” e “Grease” rispettivamente nei ruoli di Caleb e Kenickie. Successivamente passa dal musical alla polifonia antica e contemporanea fino ad arrivare alla lirica cantando sia in Italia che all’estero (Svizzera, Francia, Irlanda, Russia, Malta, Cina) col Coro Lirico Italiano diretto dal M° Renzo Renzi e il Coro Nova Lyrica diretto dal M° Alessandra Corso. Attualmente é anche artista nel Coro Giuseppe Verdi di Roma del presidente Marco Tartaglia e artista del coro del compositore Ennio Morricone. Durante questi anni ricopre ruoli da comprimario tra cui il Barone e il Marchese in Traviata, Marullo e il Conte di Ceprano in Rigoletto, Fiorello ne Il Barbiere di Siviglia, il Re in Aida, Masetto nel Don Giovanni, Belcore ne L’Elisir d’Amore e ha cantato come solista in diversi concerti: nel Requiem di Fauré, nella Missa Brevis in Si bem. di W.A.Mozart, nel Requiem di Mozart a Roma e in altre città d’Italia e all’estero.