Maurizio Morgantini

Direttore d’Orchestra

maurizio morgantini

Direttore d’orchestra, maestro del coro, pianista, compositore.

Dopo gli studi di pianoforte con i maestri Itala Balestri Del Corona a Lucca e Pier Narciso Masi a Siena, si dedica alla composizione col maestro Carlo Prosperi, allo studio di direzione del coro, musica sacra e forme palestriniane, sotto la guida del maestro Domenico Bartolucci, presso l’Istituto di Musica Sacra di Roma. Si perfeziona come direttore d’orchestra con Pietro Bellugi a Firenze e con la prestigiosa guida di Peter Maag, durante i suoi studi in Svizzera.
Da sempre impegnato nella didattica, è insegnante di canto corale, pianoforte, armonia complementare, presso la Scuola di Musica Comunale di Follonica e presso l’Accademia “Omero Martini” di Massa Marittima.
Dal 1987 al 1990 è stato collaboratore pianistico nelle classi di canto e arte scenica dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” di Siena. Il suo impegno nell’educazione musicale lo ha visto, inoltre, direttore artistico delle Masterclass tenute da Pier Narciso Masi e Michele Marasco. È socio fondatore della Fondazione Domenico Bartolucci.
È insegnante e maestro del coro presso l’Istituto Breschi di Massa Marittima.
La sua attività non si è limitata alla didattica; infatti, dal 1979 è direttore del coro polifonico S. Barbara di Massa Marittima, mentre in qualità di direttore artistico e maestro del coro, con Domenico Bartolucci, del Festival di musica sacra, sempre di Massa Marittima, ha portato in numerose città – fra le quali ricordiamo Roma, Firenze e Pesaro – le produzioni dell’istituzione.
È attualmente direttore artistico degli Amici della Musica di Massa Marittima, nonché concertatore, maestro del coro e maestro sostituto nelle stagioni liriche di Massa Marittima, Viterbo, Rieti, Chieti, Teramo, Pescara ed Enna.
Fra le opere dirette, ricordiamo alcuni fra i maggiori titoli del grande repertorio italiano, come Il campanello, Lucia di Lammermoor e L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti; La traviata, Rigoletto, Il trovatore, Un ballo in maschera e Nabucco di Giuseppe Verdi; Tosca, Madama Butterfly, La bohème, Turandot di Giacomo Puccini; Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni e I pagliacci di Ruggero Leoncavallo.
Maurizio Morgantini, nel corso della sua carriera, si è distinto soprattutto nell’attività concertistica, dirigendo più di cinquecento eventi fra Italia, Svizzera, Germania, Ungheria, Inghilterra, Romania, Svezia e Belgio, con messe, mottetti, lamentazioni, offertori di Giovanni Pierluigi da Palestrina; concerti grossi di Antonio Vivaldi, Arcangelo Corelli, Alessandro Marcello, oltre a sinfonie, messe, e concerti con solisti composti Mozart, Haydn, Beethoven, Mendelsohnn e Paganini; cantate di Bach, la Messa da Requiem di Paisiello e lo Stabat Mater di Pergolesi.
Oltre a questi ricordiamo i concerti per chitarra e orchestra di Mario Castelnuovo Tedesco, oltre a numerosi brani di musica sacra di Giuseppe Verdi.
Ha realizzato incisioni per Rai, Mediaset e altre emittenti a copertura nazionale.
È stato membro della commissione artistica della Associazione Cori della Toscana e direttore artistico dell’Associazione Musicale Internazionale “F. Liszt” con sede in Romania.
Dal 1980 al 2012 è stato Maestro di Cappella presso la cattedrale di Massa Marittima; direttore artistico e maestro del coro del Festival di Musica Sacra (Grosseto) dal 1998 al 2001.
È membro della commissione artistica dell’Associazione Cori della Toscana, con sede a Firenze e Arezzo, direttore artistico degli “Amici della musica” di Massa Marittima e del Festival “Lirica in piazza” di Massa Marittima.
Attualmente è maestro direttore della cappella musicale della basilica di Sant’Andrea delle Fratte in Roma.
Nella capitale, inoltre, è impegnato in ambito operistico con l’impresa lirica “Europa Musica” e, in ambito concertistico, con l’istituzione “Opera in Roma Symphony Orchestra”.
Il m° Maurizio Morgantini, si è dimostrato negli anni apprezzato interprete sia del repertorio operistico, sia di musica sacra e cameristica.